Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 
I nostri video

PANorami: Pnrr, una tripla sfida

Ieri l’inizio della presentazione del piano al Parlamento. La missione non è di facile adempimento

lettura-notizia

La prima è quella, più ovvia, dell’uscita dalla crisi economica provocata dalla pandemia di Covid-19. La seconda è il recupero dei ritardi strutturali che il Paese ha accumulato negli anni, in un’ottica che deve contemplare anche la transizione ecologica insieme a quella digitale. La terza sfida posta dal Piano nazionale di ripresa e resilienza, che ieri il presidente Draghi ha presentato alla Camera, è quella politica: che prevalga la visione del bene comune, scevra da intenti elettoralistici e partitici. 

Massimiliano Panarari
è sociologo della comunicazione, saggista e consulente di comunicazione politica e pubblica. È professore di ruolo alla Università Mercatorum di Roma, e insegna inoltre all’Università Luiss Guido Carli di Roma, alla Luiss School of Government e all’Università Luigi Bocconi di Milano. È editorialista dei quotidiani La Stampa, Il Mattino di Padova, Il Piccolo e Giornale di Brescia, collabora con L’Espresso, Il Venerdì di Repubblica e con siderweb.  

Nell’immagine: PNRR, le Comunicazioni del Presidente Draghi alla Camera dei Deputati. Palazzo Montecitorio, 26/04/2021 - Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha reso alla Camera dei Deputati le Comunicazioni in vista della trasmissione alla Commissione europea del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Immagine della Presidenza del Consiglio dei ministri messa a disposizione con licenza CC-BY-NC-SA 3.0 IT.

 


PNRR: un sito internet per verificarne l’attuazione

Il governo ha predisposto un portale dove si potrà seguire passo passo l’evoluzione degli investimenti

di Marco Torricelli

L’Ecofin ha approvato il Pnrr dell’Italia

Per il nostro Paese equivale ad una prima tranche di 25 miliardi di euro. Il via libera anche per altri 11 Paesi

di Marco Torricelli

La Commissione Europea promuove il Pnrr italiano

Domani Ursula von der Leyen incontra Mario Draghi: sbloccati i primi 26 miliardi per il nostro Paese

di Marco Torricelli

Bonomi: per il Recovery «partire dalle semplificazioni»

Il leader di Confindustria chiede al Governo concretezza nella realizzazione del piano e coinvolgimento delle imprese

di Redazione siderweb

Recovery Fund: 750mila nuovi posti di lavori

Il risultato previsto, nel giro di quattro anni, riporterebbe i livelli occupazionali a quelli del 2019

di Redazione siderweb
Altre News

Lascia un Commento



“Dubitare di te stesso è il primo segno dell’intelligenza”

Ugo Ojetti

DOSSIER

Dossier

Futura Expo 2023

Acciaio ancora protagonista di sostenibilità

ARTICOLI SIMILI

PNRR: un sito internet per verificarne l’attuazione

Il governo ha predisposto un portale dove si potrà seguire passo passo l’evoluzione degli investimenti

di Marco Torricelli

L’Ecofin ha approvato il Pnrr dell’Italia

Per il nostro Paese equivale ad una prima tranche di 25 miliardi di euro. Il via libera anche per altri 11 Paesi

di Marco Torricelli

La Commissione Europea promuove il Pnrr italiano

Domani Ursula von der Leyen incontra Mario Draghi: sbloccati i primi 26 miliardi per il nostro Paese

di Marco Torricelli

Bonomi: per il Recovery «partire dalle semplificazioni»

Il leader di Confindustria chiede al Governo concretezza nella realizzazione del piano e coinvolgimento delle imprese

di Redazione siderweb

Recovery Fund: 750mila nuovi posti di lavori

Il risultato previsto, nel giro di quattro anni, riporterebbe i livelli occupazionali a quelli del 2019

di Redazione siderweb
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Acciaio sostenibile 2024

Seconda edizione del report sulla rendicontazione di sostenibilità delle imprese della filiera siderurgica nazionale “corta” (produttori, distributori, centri servizio, commercio rottame e ferroleghe, taglio e lavorazione lamiera).

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: sperimentazione sulla frantumazione per migliorare la qualità
A cura di Elisa Bonomelli

RICREA: sperimentazione sulla frantumazione per migliorare la qualità

Il Consorzio sta installando un secondo impianto in Puglia. Si lavora anche per perfezionare la raccolta