SIDERWEB - La community dell'acciaio

TRENO VERDE 2019

IL RICICLO DEGLI IMBALLAGGI IN ACCIAIO TRA I PROTAGONISTI

La tutela dell’ambiente e la difesa del pianeta sono tematiche molto sentite e per questo è sempre più importante l’educazione ambientale per sensibilizzare i cittadini sulle buone pratiche, come la raccolta differenziata e il riciclo. L’acciaio è il materiale più riciclato in Europa: è facile da differenziare e viene riciclato all’infinito senza perdere le proprie intrinseche qualità. Oggetti d’uso quotidiano come barattoli, scatolette, lattine, fusti, secchielli, tappi e bombolette in acciaio, se raccolti e avviati a riciclo, possono tornare a nuova vita.

Tra incontri, workshop e curiosità, il riciclo degli imballaggi in acciaio è tra i protagonisti di Treno Verde 2019, la campagna itinerante promossa da Legambiente e Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, realizzata con la partecipazione del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Presentata oggi a Roma e dedicata alla mobilità a zero emissioni, l’iniziativa prevede una mostra interattiva allestita in un treno di quattro carrozze, che ha lo scopo di informare i cittadini sullo stato di salute del pianeta e promuovere stili di vita sostenibili. All’interno di uno dei vagoni, RICREA racconterà a grandi e piccini come si raccolgono gli imballaggi in acciaio. Inoltre, in modo semplice e divertente, ai visitatori saranno donate delle calamite come gadget, da applicare, con l’aiuto dei volontari addetti alla visita della mostra, sul pannello calamitato situato sul vagone, per riconoscere gli imballaggi in acciaio. Infine, per avere maggiori informazioni sulle modalità di raccolta nelle città di riferimento, è possibile scaricare un depliant esplicativo inquadrando il QR Code presente sul poster collocato all’interno del pannello.

Treno Verde 2019 farà tappa in dodici stazioni: Palermo, Bari, Napoli Centrale, Roma Termini, Pescara, Arezzo, Civitanova Marche, Rimini, Padova, Genova Piazza Principe, Torino Porta Nuova e Milano Porta Garibaldi.

“La raccolta e il riciclo degli imballaggi in acciaio sono un esempio eccellente di rispetto per l’ambiente - spiega Roccandrea Iascone, responsabile comunicazione e relazioni esterne del consorzio RICREA –. Nell’ultimo anno è stato avviato a riciclo il 75,3 % degli imballaggi in acciaio immessi al consumo, uno dei tassi più alti registrati tra i materiali riciclabili. Il nostro obiettivo è continuare a incrementare gli ottimi risultati raggiunti e sensibilizzare sia gli adulti che i bambini sull’importanza di separare correttamente i contenitori in acciaio, per far in modo che vengano riciclati all’infinito”.

Grazie all’impegno di RICREA, dei comuni, degli operatori e soprattutto dei cittadini impegnati nella raccolta differenziata, nell’ultimo anno in Italia sono state avviate al riciclo 361.403 tonnellate di acciaio, sufficienti per realizzare 3.600 km di binari ferroviari, pari alla quantità necessaria per collegare la distanza tra Bari e Mosca.

Con le 361.403 tonnellate di acciaio recuperato si è ottenuto un risparmio diretto di 686.660 tonnellate di minerali di ferro e di 216.842 tonnellate di carbone, oltre che di 646.922 tonnellate di CO2.

La mostra allestita a bordo treno è visitabile dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 14.00 per le scuole prenotate e dalle 16.00 alle 19.00 per il pubblico. Mentre la domenica l’apertura per tutti i visitatori è dalle 10.00 alle 13.00.

RICREA Consorzio Nazionale Riciclo

RICREA