Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 
I nostri video

Sostenibilità a 360° al "Raw materials & recycling" AIM

Translated by Deepl

BERGAMO - Economia circolare e sostenibilità a 360° nella due giorni di "Raw materials & recycling" organizzata a Bergamo dall'Associazione Italiana di Metallurgia (AIM) l'1 e il 2 dicembre.
Le cinque sessioni di interventi che si sono alternati all'interno del Centro Congressi Giovanni XXIII hanno approcciato i due principali driver che caratterizzeranno la vita di imprese e cittadini, soprattutto da un punto di vista molto pratico e che ha ampliato il concetto di materie prime anche al recupero della maggior parte degli scarti di lavorazione del processo siderurgico. Tra gli osservati speciali soprattutto la scoria da acciaieria che spesso risulta ricca di elementi che possono essere recuperati per essere messi a disposizione sia dei produttori di acciaio ma soprattutto di altre industrie, che quindi potrebbero ridurre la necessità di attingere a materie prime "vergini". L'impiego spazia dall'agricoltura all'industria della gomma per passare alla produzione di altri metalli. Un approccio che però può funzionare anche in maniera bidirezionale: alcuni scarti, ad esempio, della lavorazione dell'alluminio possono diventare valide alternative ad alcuni elementi utilizzati nel processo siderurgico.

«Quando affrontiamo il tema della sostenibilità anche in siderurgia - spiega AIM - lo si deve fare con un approccio multidisciplinare dove l'applicazione dei processi meccanici e delle nuove tecnologie come l'intelligenza artificiale possono giocare un ruolo importante per migliorare processi che solo qualche anno fa producevano qualcosa che si considerava un mero scarto e che oggi è un'importante materia prima».

All'interno dell'importante panel di relatori (in cui figurano Politecnico di Milano, FEHS di Duisburg, Arvedi, Tenova, Unicalce, ENEA, Primetals, ArcelorMittal, Danieli, ORI Martin, RINA, CSMT, per citarne alcuni), anche siderweb ha portato il proprio contributo con un outlook sull'andamento del mercato delle materie prime affidato al responsabile dell'Ufficio Studi Stefano Ferrari. Un intervento che si è concentrato soprattutto nel descrivere come abbia influito la crisi del Covid sul mercato internazionale delle materie prime.

«L’anno scorso, come è noto, la produzione mondiale di acciaio è cresciuta, sulla spinta della Cina – ha spiegato Ferrari -. L’output, secondo i dati resi noti dal BIR, è salito di circa 35 milioni di tonnellate, ma ciò si è riflettuto in maniera diversa sulle diverse materie prime». Mentre infatti il consumo di minerale ferroso ha mostrato un incremento, quello di rottame è diminuito. «Ciò è da collegarsi a due diversi elementi: il primo è la maggior flessibilità dei forni elettrici, che hanno reagito prima alla crisi, diminuendo l’output. Il secondo elemento è legato alla Cina: l’aumento dell’output del Paese asiatico, infatti, è avvenuto quasi del tutto tramite la tecnologia dell’altoforno, e quindi con impiego di minerale ferroso». Anche nel lungo termine, prendendo in considerazione quindi l’ultimo decennio, si rileva un incremento maggiore dell’impiego di minerale ferroso (+23% nel 2020 rispetto al 2011) rispetto a quello del rottame (+17%). Marginale, per ora, il ruolo del DRI (4,1% della quota di mercato). «Anche se spesso il rottame viene indicato come alternativa ecologica immediata per rendere più “green” la siderurgia – ha proseguito Ferrari -, negli ultimi anni la quota di mercato del minerale non è certo scesa. Ed anche durante la crisi del Covid è stato il rottame a pagare la “tassa” più alta. Per arrivare ad una transizione green, quindi, la strada appare ancora molto lunga».

Analizzando il comparto internazionale del rottame, ha concluso Ferrari, «si segnala il ruolo sempre più preponderante della Cina, che nel 2020 ha consumato quasi il 33% del totale del rottame globale, contro il 16% del 2011. Anche nel mercato del rottame, dove tradizionalmente l’Europa, gli USA e la Turchia erano protagonisti, si dovrà fare i conti con la Cina nei prossimi anni» ha concluso Ferrari.

undefined


22 dicembre 2021

Rottame: crescono le quotazioni in Germania

Le rilevazioni dell’associazione dei commercianti BDSV indicano un +8,3% nel mese di dicembre

di Davide Lorenzini

15 dicembre 2021

Acciaio e idrogeno: giornata di studio di AIM

È in programma il 27 gennaio 2022: «Focalizzata sulla compatibilità con i materiali destinati alla produzione»

di Marco Torricelli

7 dicembre 2021

Acciaio inossidabile come barriera anti Covid

Il materiale, ad alto contenuto di rame e messo a punto a Hong Kong, neutralizzerebbe le particelle infette

di Marco Torricelli

6 dicembre 2021

Rottame: l'Ucraina aumenta i dazi all’esportazione

Dal 2022 saranno più che triplicati, passando da 58 a 180 euro la tonnellata

di Marco Torricelli

2 dicembre 2021

Prezzi siderweb: ancora aumenti per rottame e inox

Prodotti piani contrastati, lunghi sostanzialmente stabili

di Stefano Ferrari
Altre News

Lascia un Commento



“Il perdono è il più alto e il più difficile degli insegnamenti morali”

Joseph jacobs

DOSSIER

Dossier

Made in Steel 2023, ecco gli espositori

Verso la Conference & Exhibition internazionale dell’acciaio: le voci, le attese e i progetti della filiera

ARTICOLI SIMILI

22 dicembre 2021

Rottame: crescono le quotazioni in Germania

Le rilevazioni dell’associazione dei commercianti BDSV indicano un +8,3% nel mese di dicembre

di Davide Lorenzini

15 dicembre 2021

Acciaio e idrogeno: giornata di studio di AIM

È in programma il 27 gennaio 2022: «Focalizzata sulla compatibilità con i materiali destinati alla produzione»

di Marco Torricelli

7 dicembre 2021

Acciaio inossidabile come barriera anti Covid

Il materiale, ad alto contenuto di rame e messo a punto a Hong Kong, neutralizzerebbe le particelle infette

di Marco Torricelli

6 dicembre 2021

Rottame: l'Ucraina aumenta i dazi all’esportazione

Dal 2022 saranno più che triplicati, passando da 58 a 180 euro la tonnellata

di Marco Torricelli

2 dicembre 2021

Prezzi siderweb: ancora aumenti per rottame e inox

Prodotti piani contrastati, lunghi sostanzialmente stabili

di Stefano Ferrari
Altre News

MERCATI

Riciclo imballaggi

RICREA: riparte dalla Sicilia il tour di Capitan Acciaio
A cura di Stefano Gennari

RICREA: riparte dalla Sicilia il tour di Capitan Acciaio

Dal 29 settembre torna l'iniziativa di RICREA per spiegare ai cittadini l'importanza della raccolta differenziata