SIDERWEB - La community dell'acciaio

Morandi Steel, tra passato e riposizionamento

Investimento da circa 2 milioni di euro per una macchina di lavorazione laser 3D per tubi strutturali

RHO (Mi) – Se cambiare è importante ancora più fondamentale è il come lo si fa. Per la Morandi Steel spa di Flero la ricetta è quella di unire il cuore del passato con il coraggio del futuro. Nasce da questa concezione, nonché dall’idea «di partire dalle domande dei clienti e del mercato, tornando poi indietro» come sottolinea il CEO della società e di Made in Steel Emanuele Morandi, il riposizionamento strategico posto in essere.

«Ascoltando il mercato abbiamo capito quanto fosse necessario un player in grado di fornire tubi strutturali in acciaio – spiega il direttore generale Giorgio Maschietto -. Ciò ci ha spinto a ripensarci». Grazie a un investimento di circa 2 milioni di euro la Morandi Steel (13,5 milioni di euro di fatturato nel 2018, in crescita dell’8% rispetto all’anno precedente) ha acquistato una macchina per la lavorazione laser in 3D LT 20 Jumbo Adige-sys prodotta da Blm group e capace di operare su tubi strutturali fino a un massimo di 20 mm di spessore.

Operativa da dicembre 2018, la macchina lavora già su due turni «e ci permetterà di aumentare il valore aggiunto già dal 2019 – afferma Morandi -. Inoltre grazie ad essa potremo veramente rispondere ai bisogni dei nostri clienti, fornendo loro una soluzione e non un semplice prodotto». Ma l’investimento oltre che tecnologico è stato nel capitale umano. «A gestire la macchina è lo stesso personale che era presente prima in azienda – evidenzia l’ingegnere Francesco Zaglio -, opportunamente formato anche grazie al supporto della Blm. Inoltre abbiamo implementato il sistema informatico, integrando l’apparecchiatura con il gestionale».

Un cambio di passo deciso «che ci fa essere la prima realtà in Italia a fare questo tipo di lavorazioni su tubi strutturali» osserva Maschietto e che si accompagna anche ad un altro tipo di riposizionamento, quello d’immagine. «Quello che prima non c’era nel mondo dei tubi in acciaio» recita lo slogan del nuovo brand della Morandi Steel, una sfida al futuro non dimenticando però il passato e valorizzando il presente.

 Daniela Affinita e 

Stefano Martinelli

Stefano Martinelli