SIDERWEB - La community dell'acciaio

Lo Steel Stock Index avanza del 5,8%

Bene i principali listini azionari mondiali: l’indice Iron&Steel migliora di quasi il 10%. Italiane ok

Una settimana brillante, quella appena passata, per lo Steel Stock Index di siderweb che ha messo a segno un +5,8%. Ottima la settimana anche per i principali listini azionari mondiali, ma a farla da padrone l’indice Iron&Steel che avanza di quasi il 10%. Le favorite della settimana sono pertanto le aziende statunitensi, ma non solo. Infatti, solo tre titoli sui 58 del paniere hanno avuto un rendimento negativo e due nullo (parità).

 

Top e Bottom

Miglior performance settimanale AK Steel Holding con +22,8%. Settimana scorsa il focus era proprio sulla società che ha deciso di chiudere lo stabilimento di Ashland Works nel Kentucky licenziando i 260 dipendenti in modo da risparmiare oltre 40 milioni di dollari all’anno. Durante la settimana gli analisti di Zacks hanno pubblicato un report sul titolo concludendo che al momento è probabilmente sottovalutato, con un interessante potenziale di crescita.

Medaglia d’argento per Ternium Argentina con il 20,5%. Il titolo sudamericano per la seconda settimana si trova nella top three seguendo il periodo di ripresa dell’indice argentino.

Medaglia di bronzo per la statunitense Commercial Metals con +18,4% che si è distinta con una delle migliori performance dell’Iron&Steel Index. La società prevede di raggiungere una crescita dell'EPS del 189,50% per quest'anno e di raggiungere l'8,64% per il prossimo anno. Seguendo gli ultimi cinque anni, la società ha mostrato una crescita dell'EPS del 6,80% e una crescita delle vendite del -6,80%.

Data l’abbondanza di società con rendimenti positivi e la quasi totale assenza di rendimenti negativi, la quarta società classificata tra le migliori performance settimanali è Steel Dynamics con +15,4% nonostante BMO capital (banca d’affari canadese) abbia ridotto il rating e il prezzo obiettivo del titolo. Infatti, da un precedente “Outperform” il giudizio per Steel dynamics è “Market Perform” con prezzo obiettivo di 30$ (attualmente 31,62$).

Dal lato dei peggiori, la settimana si chiude negativamente per la turca Ozbal Celik con -4,6%. La società non sta vivendo una fase positiva date le perdite a livello di capitale. Le contrattazioni rimangono a bassi livelli e il titolo soffre di elevata volatilità.

Seguono poi la tailandese Permsin Steel Works con -0,95% e Saudi Steel Pipe con -0,6%. Chiaramente, per quest’ultime due società, i limitati ribassi sono legati a naturale contrattazione piuttosto che ad eventi specifici. 

 

Sotto la lente

Sotto la lente della settimana la francese Vallourec (+1,44%) che si è aggiudicata un contratto da Abu Dhabi National Oil Company per la fornitura di tubi e involucri, per un periodo di cinque anni, con una possibile estensione di 2 anni, per 900 milioni di dollari. Tubi e involucri saranno forniti dai siti di Vallourec in Europa, Sud America e Cina e le consegne dovrebbero iniziare nel 2020.

Made in Italy

Bene l’andamento delle società siderurgiche italiane. Danieli avanza del 2,85% e Tenaris del 2,4%. Barclays suggerisce Tenaris come “Buy” con prezzo obiettivo a 15€ (attualmente 11,33€).

 

Paola Zola

Paola Zola