Siderweb utilizza i cookie per una migliore gestione del sito.
Per ulteriori dettagli e per informazioni si invita a consultare la nostra policy relativa alla privacy ed ai cookie. Accedendo al sito acconsenti all'uso dei cookie.
Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 

Gozzi: il 2017 supererà i 23 milioni di tonnellate

Primo quadrimestre molto positivo per la siderurgia italiana, ma anche per i conti del gruppo Duferco

Versione stampabile

RHO (MI) – «Anche per il 2017 supereremo i 23 milioni di tonnellate». È ottimista il presidente di Federacciai Antonio Gozzi intervistato a margine della tavola rotonda di Made in Steel in cui era tra i protagonisti.

A supportare questo ottimismo anche la maggior produzione dell’Ilva di Taranto rispetto al passato che, secondo il rappresentante dei siderurgici italiani, dovrebbe chiudere l’anno in corso al di sopra dei 5,5 milioni i tonnellate. Positivo il giudizio sul primo quadrimestre dell’anno in cui le imprese siderurgiche italiane hanno goduto di una «buona marginalità».

«Sul fronte dei lunghi permane un'incertezza legata ai ritardi nel rilascio delle licenze in Algeria che potrebbe condizionare la produzione» ha aggiunto il presidente di Federacciai.

«L’elemento che preoccupa ancora è la mancanza di visibilità a lungo termine e che fa essere maggiormente prudenti sull’andamento delle quotazioni. Ritengo che i prossimi mesi saranno caratterizzati probabilmente ancora da una volatilità, ma su una base di prezzi più elevata e solida rispetto al passato».

Gli ottimi risultati avuti dall'industria siderurgica si sono riflessi anche sul bilancio di Duferco, di cui Gozzi è amministratore delegato. «Abbiamo chiuso la seconda trimestrale dell’anno fiscale 2016-2017 con risultati migliori rispetto al medesimo periodo dello scorso anno. L’utile è stato di 16 milioni di dollari contro gli 11 milioni dell’anno fiscale precedente. Speriamo, al 30 di settembre, di poter chiudere un bilancio migliore del precedente».

Lascia un Commento



“Se tutto l'anno ci fosse vacanza, divertirsi sarebbe tedioso come lavorare”

William Shakespeare

DOSSIER

La strada verso l’acciaio del futuro

Le strategie a medio termine dei grandi gruppi siderurgici mondiali

19 giugno 2017
USA: il rischio di una guerra geo - economica
Archivio dossier

ULTIME NEWS

Le fermate estive si riducono rispetto al 2016

Si assestano a tre settimane gli stop di produzione dell'acciaio italiano

Tata Steel: approvata la riforma pensionistica

L’azienda siderurgica ha ottenuto il nulla osta all’accordo separato dal British Pension Scheme

Rilancio thyssenkrupp, contributo decisivo di Ast

Il presidente di Acciai Speciali Terni Limberg conferma: «i programmi di miglioramento oggi stanno dando i loro frutti»

Ambiente Svenduto: i giudici D’Errico e Misserini

La Corte d'Appello rigetta l’istanza di ricusazione di alcuni imputati del processo all’Ilva

Altre News

MERCATI

Rottame inox

Il cromo arbitro del mercato

Rottame

Tensioni crescenti sul mercato

Ghisa

Stop alla tendenza ribassista

Altre analisi

SPECIALI

Speciali

«STRONGER TOGETHER» Acciaio globale, analisi e business a Made in Steel 2017

Scarica l’e-book gratuito per conoscere convegni, espositori e associazioni della filiera siderurgica protagonisti della settima edizione di Made in Steel

Altri Speciali