Siderweb utilizza i cookie per una migliore gestione del sito.
Per ulteriori dettagli e per informazioni si invita a consultare la nostra policy relativa alla privacy ed ai cookie. Accedendo al sito acconsenti all'uso dei cookie.
Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 

Da Made in Steel: Caleotto spa vola nel 2017

La joint venture di Feralpi e Duferco fa registrare ottime performance nei primi mesi dell'anno

Versione stampabile

RHO (MI) - Filtra un grande ottimismo alla Caleotto spa di Lecco, joint venture tra il Gruppo Feralpi e il Gruppo Duferco nata nel giugno 2015 e specializzata nella produzione di acciai per volumeri, stampaggio e per impieghi severi.

«Nel corso del 2016 siamo entrati nel mercato degli acciai speciali e, tra fine anno e inizio 2017, si è andato consolidando il rapporto con i clienti che ci sta permettendo di instaurare volumi e qualità superiori rispetto alla partenza - spiega da Made in Steel l’amministratore delegato della Caleotto Lorenzo Angelini -. I primi mesi hanno evidenziato come il nostro mercato sia positivo e in crescita. Ci sono tutte le condizioni per aspettarci un 2017 con volumi e marginalità superiori a quelle del 2016, anche perchè non ci sono dati oggettivi per prevedere un brusco rallentamento del mercato».

Di certo le politiche protezionistiche portate avanti dall’Unione Europea «hanno giovato - conferma Angelini -, ma noi ci stiamo inserendo in una nicchia di mercato che è meno sensibile rispetto a quelle che sono le importazioni e i turbamenti internazionali. Siamo legati prevalentemente all’ambiente automobilistico e non all’edilizia, ancora in difficoltà strutturale».

Nel 2017 la Caleotto ha anche vissuto un importante cambio nel management. Alberto Lombardi è subentrato nel ruolo di responsabile commerciale al padre Augusto. Quest’ultimo però è rimasto in azienda con un ruolo più orientato verso la strategia societaria e una visione più ampia dei mercati.

Nel corso dell’ultimo giorno di Made in Steel, l’ad Angelini commenta anche l’andamento della manifestazione: «per noi è andata veramente molto bene, siamo contenti e fiduciosi per il futuro».

ARTICOLI CORRELATI

  • 19 maggio 2017

    La prefabbricazione sostenibile di Manni Group

    A Made in Steel, il CEO Frizzera parla dell'avvio di un nuovo percorso per il gruppo, alimentato dall'innovazione

  • 19 maggio 2017

    Pasini: l'acciaio tricolore è ancora vivo

    A Made in Steel, il presidente del Gruppo Feralpi ringrazia e difende gli imprenditori siderurgici italiani

  • 18 maggio 2017

    La visione degli imprenditori scalda Made in Steel

    Sala gremita per il convegno dedicato al futuro della siderurgia italiana

Lascia un Commento



“Il successo è raggiungere quello che vuoi. La felicità è volere ciò che hai”

Dale Carnegie

DOSSIER

La strada verso l’acciaio del futuro

Le strategie a medio termine dei grandi gruppi siderurgici mondiali

19 giugno 2017
USA: il rischio di una guerra geo - economica
Archivio dossier

ULTIME NEWS

Magona: lavoratori in sciopero

I sindacalisti hanno richiesto da tempo l’apertura di un tavolo al MiSe

Assofond: l'analisi del quarto trimestre 2017

Andamento divergente tra operatori del settore ghisa e del settore acciaio

ABI Umbria: «Economia regionale in rafforzamento»

L’analisi congiunturale dell’Associazione Bancaria Italia mostra un «miglioramento del comparto siderurgico»

Elettrodi: l’India pensa a dazi all’export

Il Paese asiatico vuole limitare le spedizioni per calmierare i prezzi sul mercato interno

Altre News

MERCATI

Laminati mercantili

Prezzi stabili nonostante il rottame

Billette

Lenta risalita dei prezzi a livello internazionale

Tondo c.a.

Poco export, ma i prezzi tengono

Altre analisi

SPECIALI

Speciali

Speciale 2017

Un anno d’acciaio, tra numeri, cronaca e analisi

Altri Speciali